Sbiancamento Denti Dentista: Funziona?

La risposta è sì, ma solo se eseguito da un odontoiatra o con uno speciale prodotto per la pulizia e sbiancamento denti o qualche dentifricio per sbiancare i denti professionale, comprato in farmacia o presso un negozio autorizzato online. I metodi per eseguire una pulizia denti e sbiancamento casalingo fai da te sono moltissimi: strofinare fette di limone, bicarbonato, sbiancante led denti etc. Purtroppo se ne viene fatto un uso improprio questi metodi possono peggiorare la situazione e rovinare ancora di più lo smalto dei denti. Qual è la buona notizia per te? Tutti i prodotti per fare uno sbiancamento denti dentista professionale che puoi trovare su Sbiancamento-denti, ti possono garantire una pulizia e sbiancamento denti unici. Abbiamo anche dedicato un negozio allo sbiancamento denti dentista costo, con ogni dettaglio riguardo utilizzo e migliori pratiche per ottenere un bianco brillante dei denti. Clicca di seguito per scoprire qualsiasi cosa sui nostri prodotti. 

La pulizia e sbiancamento denti, possono essere fatti dopo avere fatto una visita dal dentista privato, sia presso l’ambulatorio odontoiatrico sia in modo più autonomo a casa propria e con prodotti indipendenti. Con lo sbiancamento denti dentista effettuato dal dentista o nello studio medico, direttamente dal dentista, da un esperto o dall’igienista dentale, si possono sbiancare i denti vivi e quelli che hanno subito una devitalizzazione.

Per lo sbiancamento di denti non devitalizzati, dal dentista, si può mettere sui denti di perossido di idrogeno ad alta concentrazione per circa un’ora o un’ora e mezza, cosa da ripetere 3 o 4 volte a distanza di una settimana l’una dall’altra, oppure usare un dentifricio per sbiancamento denti specifico. Questa tecnica può essere associata all’uso di lampade o laser che vanno ad aumentare l’azione del gel; infatti, tra i metodi più celebri e utilizzati in circolazione, troviamo lo sbiancamento led denti.

Per lo sbiancamento denti dentista di denti devitalizzati si deve accedere alla camera pulpare del dente, praticando un foro sulla parete palatale del dente, in quanto il gel sbiancante va posizionato all’interno del dente stesso. Il dentista che ti ha preso in cura può decidere di lasciare in posa il gel per circa un’ora e ripeterla dopo sei o sette giorni per altre 3-4 volte, circa, oppure può decidere di lasciare il gel all’interno del dente e dimettere il paziente, per poi cambiare il gel a distanza di qualche giorno dalla prima applicazione. Anche in questo caso, la pratica viene ripetuta 3-4 volte e si può abbinare a un dentifricio per sbiancare i denti. Normalmente si decide il da farsi in base alla gravità della discromia, che può essere lieve oppure no. Per lo sbiancamento di denti devitalizzati si usano delle accortezze diverse da quelle per i denti naturali, usando sia perossido di idrogeno che perossido di carbammide (la carbammide o diammide dell’acido carbonico è anche nota come urea) in una concentrazione che può variare, ovviamente, in base alle esigenze di trattamento. In genere, si possono fare trattamenti domestici o una pulizia e sbiancamento denti mirato per risolvere questi problemi.

Vuoi scoprire qualcosa di innovativo? Dai un’occhiata ai nostri metodi naturali per sbiancare i denti, sempre aggiornato e con le ultime notizie.

Pulizia e Sbiancamento Denti a Casa

In un primo momento, il dentista fa delle impronte ai denti del paziente in sala e grazie a queste, il laboratorio odontotecnico potrà confezionare delle mascherine trasparenti nelle quali andrà messo il gel e il paziente potrà indossarle per dare inizio allo sbiancamento led denti. La particolarità di queste mascherine consiste nella presenza sulla superficie di due piccole zone che saranno utili per contenere il gel sbiancante quando applicato. Il dentista dovrà mostrare al paziente come posizionare il gel sulle mascherine e come indossarle per ottenere il miglior effetto possibile. In un secondo momento, il paziente dovrà portare queste mascherine dalle 4 alle 8 ore, tutti i giorni per circa due settimane. La durata di applicazione giornaliera e la durata del trattamento dipendono dalla concentrazione del prodotto utilizzato (perossido di carbammide dal 10% al 16%) e dalla severità della discromia.

I prodotti disponibili normalmente si basano su una soluzione di perossido di carbammide che varia in concentrazione dal 10% al 44%, molto superiore rispetto a quella contenuta nel dentifricio per sbiancare i denti. Le soluzioni sbiancanti possono essere applicate direttamente sui denti, incorporate in una striscia di plastica che viene posizionata sui denti o utilizzare un gel tenuto in posizione da un paradenti. Il perossido di carbamide reagisce con l’acqua formando perossido di idrogeno sbiancamento denti. Il perossido di carbamide ha circa un terzo della forza del perossido di idrogeno. Ciò significa che una soluzione al 15% di perossido di carbamide è l’equivalente approssimativo di una soluzione al 5% di perossido di idrogeno. L’agente ossidante penetra nelle porosità della struttura cristallina a forma di bastoncino dello smalto e scompone i depositi di macchie nella dentina. Questo è uno dei metodi di pulizia e sbiancamento denti più efficaci e potrai testarlo sia con un dentifricio per sbiancare i denti, sia con uno sbiancamento denti led.

Differenza Tra Pulizia Denti e Sbiancamento

Lo sbiancamento denti dentista e la pulizia denti e sbiancamento sono due trattamenti differenti. Lo sbiancamento è un trattamento estetico che non può assolutamente sostituire una pulizia dentale professionale.  La pulizia dei denti (meglio conosciuta come seduta di igiene dentale professionale o detratarsi) è una procedura per rimuovere le ostinate incrostazioni di placca e tartaro che si sono depositate sui denti. L’accumulo di tartaro può causare problemi anche gravi, come patologie gengivali e parodontali.

La pulizia dei denti si effettua tramite l’impiego di uno strumento medico chiamato curette, che può essere elettrico o ad ultrasuoni, che riesce a lavorare non solo sulla superficie del dente, ma anche sulla parte coperta dalle gengive. Il trattamento della pulizia dei denti dovrebbe essere eseguito due volte l’anno o comunque in base alla frequenza con cui si forma il tartaro nella bocca. Lo sbiancamento dentale professionale, conosciuto anche col nome di bleaching, vede invece l’utilizzo di specifiche sostanze sbiancanti. L’obiettivo di questa procedura non è la pulizia dei denti ma solamente riportare al colore più naturale possibile i denti ingialliti o macchiati per diversi motivi. La pulizia denti e sbiancamento presentano alcuni vantaggi. Per quanto riguarda la pulizia dentale:

  • Rimozione completa di placca e tartaro: ha un potere curativo più che estetico, non si limita ad eliminare le concrezioni di tartaro sulla superficie dei denti, ma pulisce in profondità anche nella zona sub-gengivale
  • I denti si presentano più lucidi e più bianchi con la pulizia denti e sbiancamento, anche se lo sbiancamento denti dentista è fatto a livello domestico.
  • l fenomeno delle gengive ritirate viene contrastato perché si verifica a seguito del deposito di tartaro nel colletto gengivale. Sono immediatamente visibili e danno l’impressione che i denti si siano come allungati. Le conseguenze sono anche di tipo funzionale
  • Aiuta a prevenire la parodontite e la conseguente perdita dei denti. Da notare è che qualche dentifricio per sbiancare i denti ha molti principi che prevengono questa cosa.

Andiamo invece a vedere insieme i vantaggi dello sbiancamento denti fatto dal dentista o a casa, con i prodotti che vendiamo nel nostro negozio di offerte online sono:

  1. È efficace e anche se non fatto come sbiancamento denti dentista, può dare molti vantaggi.
  2. Dura abbastanza nel tempo, soprattutto se abbinato all’utilizzo di un dentifricio per sbiancare i denti in modo costante.
  3. Effetti di tipo psicologico: molte persone sapendo di avere denti ingialliti o macchiati smettono di sorridere o lo fanno coprendosi la bocca. Con la pulizia e sbiancamento denti l’autostima di queste persone aumenta e ricominciano a mostrare di nuovo i loro denti sorridendo senza più disagio. Non è un trattamento lesivo di gengive o denti, anche se lo sbiancamento denti dentista viene fatto a casa.

Esiste il Dentifricio per Sbiancare i Denti?

In commercio oramai esistono numerosi dentifrici per sbiancare i denti, perché sono molto richiesti dai consumatori, che sempre più aspirano ad avere un sorriso bianco e splendido, simbolo di cura della persona. Questi dentifrici non fanno miracoli ma permettono solamente di eliminare le macchie estrinseche sui denti e non quelle intrinseche. Il loro effetto inoltre è limitato nel tempo. Il dentifricio per sbiancare i denti venduto in commercio possono essere a base di aloe, a base di lichene, a base di carbone attivo, a base di bicarbonato, a base di salvia, ecc. In genere sono arricchiti di fluoro per contrastare l’erosione dello smalto.

Il dentifricio per sbiancare i denti migliore, offre un sorriso più bianco, contribuendo al tempo stesso a migliorare la salute e l’igiene della bocca. Per poter effettuare la scelta del migliore dentifricio per rimuovere le macchie dai denti bisognerebbe chiedere consiglio al proprio dentista di fiducia, perché se questi dentifrici se utilizzati in modo errato possono causare la rovina dello smalto e possono anche aumentare il rischio di ipersensibilità dentale e carie. Per questo dovresti considerarlo accanto ad una pulizia denti e sbiancamento.

Occorre dire che una corretta alimentazione serve anche all’igiene del cavo orale e quindi della salute dei nostri denti e delle gengive. Dopo lo sbiancamento occorre evitare il fumo delle sigarette e bevande come il caffè, i tè e tutti i cibi che possono macchiare lo smalto dei denti rendendolo ingiallito.

Vantaggi Dello Sbiancamento Denti Dentista

Lo sbiancamento denti dentista funziona sempre e i nostri denti appariranno più bianchi dopo il trattamento, purchè venga fatto con costanza e seguendo le specifiche del prodotto. I vantaggi sono:

  • I risultati del trattamento sono stabili e duraturi e il tuo sorriso resterà bianchissimo per diversi anni. Questo però da tenere in conto insieme a un costo sbiancamento denti dentista piuttosto elevato.
  • È indolore e non causa danni alle gengive, anche se la pulizia denti e sbiancamento viene fatta a livello casalingo. Ottimo modo su come sbiancare i denti gialli e macchiati dal fumo.
  • Influenza positiva sull’aspetto psicologico ed aumento dell’autostima personale. La pulizia e sbiancamento denti, per questa ragione, dovrebbe essere fatta costantemente.

Optare al Risparmio: Sbiancamento Denti Fai Da Te

Se si vuole risparmiare si può provare a eseguire alcuni trattamenti naturali fai da te per sbiancare i denti. È opportuno sapere però che questi trattamenti richiedono una certa costanza e i risultati possono essere visibili solo dopo un periodo di lungo termine. Questi trattamenti tolgono soltanto certe macchie e non hanno lo stesso risultato duraturo del trattamento eseguito dal dentista. Eccone alcuni:

  1. Risciacqui con limone: Fare ripetuti risciacqui utilizzando il succo di limone o strofinando direttamente una fetta sui denti può aiutarti per quanto riguarda l’ingiallimento dei denti. Non bisogna esagerare perché si può rovinare lo smalto dentale con relativa corrosione dello stesso. Se abbinati ad una pulizia e sbiancamento denti, può dare fantastici risultati.
  2. Bicarbonato di sodio: Passandolo sui denti o mischiandolo con acqua si possono evitare le macchie gialle. È anche in grado di fornire una protezione naturale contro le malattie gengivali Non si deve esagerare per non causare ipersensibilità dentale.
  3. Aceto di mele: Poiché naturalmente acido, l’aceto di mele aiuta a rimuovere la placca o altre sostanze attaccate ai denti. Bisogna però utilizzarlo per più giorni in modo consecutivo per avere effetti visibili. Data la sua acidità non bisogna esagerare nel suo utilizzo che può causare erosione dello smalto dentale.
  4. Olio di cocco: Anche l’utilizzo di questo olio sembra apportare alcuni benefici ai nostri denti. Oltre ad aiutare lo sbiancamento l’olio di cocco ha proprietà antimicrobiche e quindi risulta utile per proteggere e pulire le gengive scongiurando le patologie legate ad esse. Provalo dopo una corretta pulizia denti e sbiancamento o usando un dentifricio per sbiancare i denti specifico.
  5. La salvia: Applicando le foglie sui denti 1-2 volte a settimana grazie ad alcuni principi attivi molto potenti tra cui: acido carnosico, acidi fenolici, flavonidi e la salvina che garantiscono un’azione di pulizia denti e sbiancamento e antibatterica i nostri denti possono beneficiarne in quanto l’ingiallimento si attenua. Ci sono tanti prodotti per sbiancare i denti degni di nota.

Conclusione: Che Tipo di Sbiancamento Scegliere?

Oggi esistono diverse tipologie di pulizia denti e sbiancamento. Il trattamento può   avvenire in modo meccanico, utilizzando cioè lo sfregamento o, chimicamente, attraverso sostanze che hanno la capacità di decolorare. Lo sbiancamento può essere domiciliare (prodotti da usare a casa come mascherine, custom tray, striscette) o eseguito sulla poltrona del proprio dentista (pulizia e sbiancamento denti professionale).

I metodi fai da te da fare a casa da soli, oltre all’utilizzo di dentifrici per sbiancare i denti, e di gomme sbiancanti, riguardano prodotti specifici acquistabili nella formula sbiancamento denti farmacia o in generale anche nelle parafarmacie, e che contengono lo stesso principio attivo delle sostanze decoloranti ad uso professionali. Vi sono prodotti a base di carbone vegetale attivo che passati con lo spazzolino sui denti assorbono le macchie gialle e rendono lo smalto bianco dopo mesi di trattamento. Esistono anche penne per lo sbiancamento che contengono gli stessi principi del trattamento eseguito dai dentisti.

Il mezzo più utilizzato per lo sbiancamento denti dentista è lo sbiancamento led denti, fatto dopo una corretta pulizia denti e sbiancamento. Si tratta di un’operazione abbastanza costosa e rappresenta uno sbiancamento denti costo dentista non indifferente, nella quale viene applicato gel al perossido di idrogeno sulla superficie dei denti, e poi si irradia con lo sbiancamento laser denti la superficie stessa. Questo trattamento è indicato per tutti coloro che vogliano ottenere già dal primo utilizzo una dentatura più bianca. Gli effetti dello sbiancamento durano, se i denti sono correttamente puliti, anche per due anni.

Un altro metodo di sbiancamento professionale da preferire è il Bleaching. Il bleaching è una sorta di sbiancamento dentale che impiega al posto del laser delle lampade apposite che fanno reagire il gel. Lo sbiancamento led denti consiste nell’applicazione di un gel composto da perossido di idrogeno, sulla superficie dei denti. La lampada attivandosi frantuma le molecole pigmentate per mezzo di meccanismi chimici e reazioni di ossido riduzione, per cui i denti appaiono più bianchi. Le fasi dello sbiancamento led denti sono:

  • Pulizia denti e sbiancamento professionale superfluo. Determinazione del colore dei denti (paragonando la cromia dei denti con un’apposita scala colorimetrica standard).
  • Eventuale fotografia dei denti prima dello sbiancamento led denti (utile per un confronto post-sbiancamento). Divaricazione della bocca mediante apposito strumento.
  • Applicazione del gel sbiancante a base di perossido di idrogeno al 35%. Irradiazione dei denti con la luce led. in questo momento, il gel viene attivato dalla lampada che agisce come catalizzatore, e libera ossigeno. Successivamente, l’ossigeno penetra nel dente e dà origine a processi di ossido-riduzione, in grado di frantumare le molecole che ingialliscono i denti (responsabili delle macchie dei denti) in frammenti più piccoli, incolori e facilmente rimovibili.
  • Dopo l’irradiazione, il paziente deve rimanere nella stessa posa per 15-40 minuti, tempo necessario per permettere al prodotto di esercitare la propria azione sbiancante e rimozione del gel. Eventuale fotografia dei denti sbiancati dopo lo sbiancamento led denti e confronto con lo scatto precedente. Dopo di questo, ricorda che il massimo dell’effetto dello sbiancamento led denti è visibile dopo alcuni giorni dal trattamento.

Può essere ripetuto alcune volte fino al raggiungimento del colore desiderato. Ti sei deciso a fare oggi stesso una pulizia e sbiancamento denti? Dai un’occhiata al nostro catalogo di prodotti e scopri i migliori prodotti per la pulizia e sbiancamento dei denti costo a casa.